Cerca

Il mentore di Palladio

E' evidente che, prima di tutti per noi, Giangiorgio Trissino è il mentore di Andrea Palladio, in un certo senso il suo creatore. In senso più esteso, fu sicuramente colui che dedicò la sua vita alla realizzazione della visione della sua Vicenza Olimpica.



Ma il Trissino dal Vello d'Oro fu anche, anzi prima, un teorico letterario, un filologo, un drammaturgo, un poeta e un importante innovatore del teatro italiano.


Nacque a Vicenza nel 1478, un decennio prima della pubblicazione dei primi libri stampati in italiano.

Nella storia della letteratura europea moderna, Trissino ha un posto speciale grazie alla sua tragedia Sofonisba. Basata sulla vita della cartaginese Sofonisba e ispirata alle tragedie antiche, è forse la prima vera tragedia del primo periodo moderno.


Trissino è noto per essere stato uno dei protagonisti della discussione sul vero italiano letterario, sposando la teoria di un italiano lingua di corte composta grazie ai contributi dei centri più raffinati d'Italia, piuttosto che essere fondamentalmente di origine toscana.

Nel 1529, a Verona, Giangiorgio pubblicò la prima traduzione italiana di un testo di Dante, un piccolo e denso trattato che è un implacabile appello alla legittimità dell'uso del vernacolo italiano in letteratura.


Diversi luoghi del Trissino sono qui, lungo questa particolare Palladian E-Bike Experience, disponibile da marzo 2022.




6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti