Cerca

Il Palazzo Venezia di Napoli

Il Palazzo Venezia di Napoli, fratello maggiore del più noto Palazzo Venezia di Roma, fu donato dal re Ladislao II d'Angiò Durazzo alla Serenissima Repubblica di Venezia intorno al 1412 per servire come residenza del Console Generale di Napoli.


Per molto tempo il palazzo rimase la sede dell'ambasciata veneziana nel Regno di Napoli. Il palazzo ha subito molti cambiamenti, dal momento suo massimo splendore nei secoli XV e XVI, alla sua vendita all'Impero austriaco, con un importante restauro in linea con lo stile dell'epoca, fino a vivere uno stato di abbandono. È affascinante respirare la magia della suggestiva Casina Pompeiana e dello splendido giardino, luoghi che portano indietro nel tempo tutti coloro che amano riscoprire il sapore dell'antichità. Tra questi, le donne e gli uomini che con impegno, volontà e coraggio decidono di investire, poco o tanto, nella valorizzazione di tesori più o meno dimenticati.

Difendere il proprio territorio significa conoscerlo e amarlo... Scopriamo insieme anche questo tesoro all'interno di un altro dei nostri viaggi della Collectio Italica.



6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti