Cerca

L'EST E L'OVEST DEL NORD

I rapporti tra la Repubblica di Venezia e Torino durante il Risorgimento italiano.

Più di centocinquanta anni fa, il 18 febbraio 1861, si riuniva a Torino, capitale di un nuovo Stato: l'Italia, il primo parlamento italiano.


Il movimento era stato lanciato negli anni Venti dell'Ottocento da scrittori, artisti e politici desiderosi di unificare il mosaico di stati emerso dall'irruzione delle armate napoleoniche in questo spazio geografico.


Le rivoluzioni democratiche del 1848 erano state occasioni perse. Dodici mesi durante i quali i rapporti tra Venezia e Torino sono combattuti tra l'antico orgoglio della Repubblica e un pragmatismo che, molto più che idealismo, spinge all'unità con il Piemonte. Ma il regno di Piemonte-Sardegna era diventato, grazie a una costituzione più liberale che altrove nella penisola, il rifugio dei fautori del Risorgimento.


Tra il 1848 e il 1860, democratici, federalisti, monarchici e liberali si incontravano nei caffè e nei ristoranti di Torino per immaginare un futuro comune per i principati italiani.


Scopri il nostro viaggio in Piemonte: https://www.collectioitalica.palladianroutes.com/piemonte

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti