Cerca

La leggenda del lago d'Orta


Perdersi nell'atmosfera suggestiva e avvolgente di Orta, le ville settecentesche che si specchiano nel lago...




Si dice che visitare il Lago d'Orta sia come viaggiare indietro nel tempo.


Luogo prediletto dagli animi romantici, il borgo è un dedalo di stradine pittoresche e stretti vicoli acciottolati, fiancheggiati da antichi muri in pietra con architravi triangolari sopra le porte.

Le piazzette, che ricordano i campielli di Venezia, si animano di botteghe artigiane, negozi di antiquariato e vivaci caffè.


Il borgo e la sua storia non sono però completi, senza citare l'unica isola del Lago d'Orta: San Giulio.


Secondo la leggenda, l'isola era a quel tempo infestata da serpenti e draghi, evidenti simboli di pratiche malvagie o pagane che le fondamenta della Chiesa avrebbero distrutto. I pescatori locali avevano naturalmente paura dei mostri e si rifiutarono di portare Giulio sull'isola. Tuttavia, determinato e coraggioso, raggiunse l'isola gettando il suo mantello sull'acqua e camminandoci sopra, vi fu portato come per magia.


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti